Buongiorno, sono alla ricerca di un partner finanziatore per un'attività già avviata in Italia. Si tratta di un pacchetto "chiavi in mano" per aprire sia in Italia che in Cina, scuole di lingue e centri di cucina italiana. A disposizione per tutti i chiarimenti. Grazie, Lina

Visualizzazioni: 36

Rispondi

Risposte a questa discussione

Buon giorno Lina potrebbe farmi avere dettagliate informazioni relevanti Grazie Marco

Buongiorno Marco,

ono titolare della LANGPLAN Srl che detiene i marchi registrati MASTERLANG e BEST ITALY CLUB.

Da anni mi occupo principalmente di formazione con crediti internazionali che nel tempo mi hanno permesso di realizzare un sistema  altamente qualificato (MASTERLANG lingue e culture) che si basa su un manuale operativo composto da oltre 400 documenti, tutti predisposti per la certificazione UNI EN ISO 9001:2008 (+ 200 documenti), suddivisi nei seguenti capitoli: 1) Indice (allegato); 2) Start-up; 3) Identità; 4) Struttura; 5) Marketing; 6) Ufficio; 7) Formazione; 8) Servizi; 9) Amministrazione; 10) Progetti; 11) Appendici.

Si tratta di un “pacchetto chiavi in mano” per aprire centri in franchising sia in Italia che all’estero, che privilegia la formazione di lingua italiana e cinese (in presenza e a distanza) integrandola con un metodo collaudato che si rivolge anche ad altre lingue e culture con un  programma strutturato e innovativo.

La Casa Madre Langplan potrà anche assicurarsi altre attività con il Know-how e il sito Best Italy Club che le permetterà di gestire un proficuo incoming di turisti cinesi (ma non solo) verso Modena con possibilità di diffondere il modello in altre città italiane e cinesi (corsi di cucina e lingua italiana). 

L’idea di proporre questa idea in ambito "CINA" è nata sulla base delle 3 dati fondamentali notizie riportati sotto: 

1)    il 25 settembre dell'anno scorso, alla sede generale dell'ONU a New York, è stato celebrata l'iniziativa "Educazione al primo posto nel mondo". Per l'occasione, il presidente cinese Xi Jinping ha inviato un messaggio augurale audiovisivo in cui ha promesso che la Cina risponderà attivamente all'appello dell'ONU, assegnando all'educazione una posizione strategica e prioritaria di sviluppo  per costruire una "learning society".

2)    l boom di richieste per imparare la lingua cinese http://www.repubblica.it/cronaca/2013/10/03/news/niente_inglese_sia...

gli accordi sugli scambi culturali tra Italia Cina che prospettano interessanti sviluppi in ambito istituzionale, segnatamente rivolti all’educazione e al turismo (punti 14, 15 e 16)       http://www.esteri.it/MAE/IT/Sala_stampa/ArchivioNotizie/Comunicati/...

Se vorrà altri dettagli sul progetto, non esiti a contattarmi.

Best,

Linda

Rispondi alla discussione

RSS

© 2021   Creato da italiani.cn admin (Shenzhen).   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio